Sposta, cancella, scrivi. Backup e ripristino su Windows Phone

wp_ss_20141116_0005A chi non capita di riscontrare un problema di funzionamento sul proprio smartphone? Quanti semplicemente vogliono sostituire il vecchio telefono ma continuare a disporre dei dati presenti sul telefono precedente? Qualcuno magari ha smarrito il telefono o, peggio ancora, il telefono è stato rubato. Magari non sarà la soluzione definitiva ma un backup può ovviare a questi problemi, a parte l’ultimo, s’intende…
La procedura di backup (sostanzialmente la creazione di una copia di riserva in caso  di “emergenza“) sui dispositivi Windows Phone 8 è davvero ben organizzata. Si divide in tre categorie:

Backup di App e impostazioni, SMS, Foto e Video:

  1. Il backup delle impostazioni permette di salvare nel cloud le impostazioni come  il layout e il colore della nostra schermata start, la cronologia delle chiamate, le parole aggiunte al nostro dizionario, il colore del tema e i preferiti del browser, oltre alla maggior parte delle impostazioni. Il backup delle app salverà il contenuto delle app, i punteggi, le note e le impostazioni delle app in OneDrive. Da qui è possibile avviare la procedura e gestire le copie di backup già presenti.
  2. Se vogliamo ritrovare sul nuovo telefono, o su quello ripristinato, una copia delle conversazioni dobbiamo allora attivare il backup degli SMS, una funzione che può tornare utile, anche se personalmente non la trovo necessaria.
  3. Su OneDrive possiamo anche archiviare automaticamente le foto e i video, basta specificare se e come desideriamo farlo. Se decidiamo di usare il nostro spazio sulla nuvola dovremo scegliere la modalità in cui farlo. Le foto possono essere caricate in qualità buona (basta la rete dati) o in qualità ottima (occorre il Wi-Fi). Per quanto riguarda i video, possono essere caricati solo in ottima qualità e sotto rete Wi-Fi.
L'inizio della procedura di configurazione
L’inizio della procedura di configurazione

Una volta archiviati i dati e le impostazioni che abbiamo deciso di salvare possiamo ripristinare il telefono (in caso di reset) o impostare il nostro nuovo Windows Phone con le caratteristiche di quello precedente. Tutto ciò che serve è il nostro account Microsoft e una rete Wi-Fi, perché il traffico di dati non sarà leggero. Attendiamo quindi l’avvio del terminale, accettiamo le licenze, colleghiamoci alla rete Wi-Fi e scegliamo quali impostazioni vogliamo utilizzare per quest’ultima (sensore Wi-Fi, collegamento automatico e condivisione della rete). Procediamo alla configurazione del telefono -per quanto mi riguarda scelgo sempre quella personalizzata– dopodiché ci sarà richiesto di creare un nuovo account Microsoft o di accedere con uno già esistente effettuando il ripristino di un backup già presente sul cloudCattura3Dopo aver confermato la nostra identità usando un codice, che ci verrà comunicato con una chiamata o un sms, inizierà il ripristino del backup selezionato, alla fine del quale il telefono procederà con l’installazione di eventuali aggiornamenti.

Davvero semplice, quindi, la procedura per effettuare backup e ripristino. Tutto filerà liscio MA potrebbe accadere, come è successo a me diverse volte, di visualizzare il messaggio “non posso ripristinare alcune impostazioni”. Nella stragrande maggioranza dei casi l’errore a cui si fa riferimento sarà la mancata “pinnata” di alcune app nella schermata start e, sempre in relazione alla mia esperienza, la neutralizzazione delle cartelle create con l’app “cartelle“. Ad ogni modo basterà controllare in seguito che tutto sarà impostato come desideriamo. La fase conclusiva è la configurazione del telefono. Accettiamo le condizioni di utilizzo e attendiamo che il telefono installi le app. Devo dire che il fatto di non aver ritrovato le immagini predefinite, dopo il ripristino, mi ha dato un po’ fastidio. Un’altra seccatura è stata quella di non potere più gestire (per qualche ora) le impostazioni relative ai social network dal centro notifiche, cosa che si ripristinerà in seguito. Per il resto tutta la procedura è semplice ed efficace. Se vogliamo prevenire la perdita di dati è il backup l’unica misura di precauzione e la possibilità di salvare tutto sul cloud, evitando di occupare spazio sul nostro hard disk, è davvero una grande comodità.

Vi è capitato di ricorrere al backup/ripristino per il vostro Windows Phone? Che esperienza avete avuto?

Annunci

Ti va di condividere la tua opinione?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...